StornelliSalentini.com

..dalla tradizione del salento

La cerva

| 0 commenti

Nu giurnu sci a caccia alla foresta
intra lu boscu de Ninella mia

ncontrai na cerva e li troncai la testa
morta nu’ bera e lu sangu scinnia.

se nfaccia la patruna de la finestra:
non ammazzar la cerva ca è la mia !

nu su vanuto pe mmazzar la cerva,
ieu su vanuto pe amare a tie.

La Cerva, è un canto d’amore.

Ecco la versione in italiano

Un giorno andai a caccia nella foresta
nel bosco della mia Ninella

Incontrai una cerva e le troncai la testa
non era e le scendeva il sangue

si affacciò la “padrona” dalla finestra
non ammazzar la cerca che è la mia!

non son venuto per ammazzar la cerca
io son venuto per amare te.

Una versione che a me piace molto di questo brano, lo si può trovare sul CD “Donna de Coppe” di “Enza Pagliara”

[ad#stornelli468x60]

[ad#facebookMiPiace]

Autore: Mauro De Filippis

Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l’ Università del Salento, Appassionato di Musica e di Musica Popolare, sono tra i fondatori del Gruppo Musicale e vicepresidente dell'Associazione Culturale AriaFriscA per oltre 15 anni impegnata nella rielaborazione e riproposizione della tradizione musicale Salentina. Studio Fisarmonica, adoro strimpellare gli strumenti della tradizione Celtica quali Thin e Low Whistle. Attualmente in forza al gruppo di musica popolare Salentina Tammurria Per contattarmi potete usare la mail info_AT_ stornellisalentini.com Mi trovate anche su : Google+ by Mauro De Filippis Youtube by Mauro De Filippis

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.