StornelliSalentini.com

..dalla tradizione del salento

Lu rusciu te lu mare

| 0 commenti

Na sira ieu passai te li patuli,
e ‘ntisi le cranocchiule cantare.

A una una ieu le sintia cantare,
ca me pariane u rusciu te lu mare.

Na sira ieu passai te li patuli,
e ‘ntisi le cranocchiule cantare.

A una una ieu le sintia cantare,
ca me pariane u rusciu te lu mare.

U rusciu te lu mare e mutu forte,
la fija te lu re se ta alla morte.

Iddha se ta alla morte e ieu alla vita,
la fija te lu re sta se ‘marita.

 

Iddha sta ssè ‘marita e ieu me ‘nzuru,
la fija te lu re me ta nu fiuru.

Iddha me ta nu fiuru e ieu na parma,
la fija te lu re sta ba alla Spagna.

Iddha sta bbà alla Spagna e ieu n’Turchia,
la fija te lu re la zzita mia.

E vola vola vola, colomba, vola,
e vola vola vola, colomba mia….

….ca ieu lu core meu te l’aggiu ddare
E vola vola vola, colomba, vola,

e vola vola vola colomba mia….
….ca iue lu core meu, te l’aggiu datu.

Autore: Mauro De Filippis

Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l’ Università del Salento, Appassionato di Musica e di Musica Popolare, sono tra i fondatori del Gruppo Musicale e vicepresidente dell'Associazione Culturale AriaFriscA per oltre 15 anni impegnata nella rielaborazione e riproposizione della tradizione musicale Salentina. Studio Fisarmonica, adoro strimpellare gli strumenti della tradizione Celtica quali Thin e Low Whistle. Attualmente in forza al gruppo di musica popolare Salentina Tammurria Per contattarmi potete usare la mail info_AT_ stornellisalentini.com Mi trovate anche su : Google+ by Mauro De Filippis Youtube by Mauro De Filippis

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.