StornelliSalentini.com

..dalla tradizione del salento

E la lèttera ca me tèsti..

| 0 commenti

E la lèttera ca me tèsti
jèu l’àggiu fàtta pèzzi pèzzi

e àggiu sapùtu ca me disprèzzi
e n’àddru amànte m’àggiu truvà.

E la lèttera ca me tèsti
jèu l’àggiu fàtta pèzzi pèzzi
e àggiu sapùtu ca me disprèzzi
e n’àddru amànte m’àggiu truvà.

Più bellìna e più lecànte
e più sincèra pe’ fàre l’amòre
e me l’hài dàta la pèna àllu còre
e finché vìvo la voglio ama’.

Finché vìvo e finchè càmpo
finché esìste la mia vìta
e jò mi vèstu da remìta
e prechière pe’ lui farò.

La lettera che mi desti
l’ho fatta pezzi pezzi
ho saputo che mi disprezzi
e un altro amante mi troverò.

Più bellino e più elegante
più sincero per fare l’amore
e me l’hai data la pena al cuore
e finché vivo la voglio amare

Finché vivo e finché campo
finché esiste la mia vita
e io mi vesto da eremita
e preghiere per lui farò.

[ad#stornelli468x60]

Autore: Mauro De Filippis

Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l’ Università del Salento, Appassionato di Musica e di Musica Popolare, sono tra i fondatori del Gruppo Musicale e vicepresidente dell'Associazione Culturale AriaFriscA per oltre 15 anni impegnata nella rielaborazione e riproposizione della tradizione musicale Salentina. Studio Fisarmonica, adoro strimpellare gli strumenti della tradizione Celtica quali Thin e Low Whistle. Attualmente in forza al gruppo di musica popolare Salentina Tammurria Per contattarmi potete usare la mail info_AT_ stornellisalentini.com Mi trovate anche su : Google+ by Mauro De Filippis Youtube by Mauro De Filippis

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.