StornelliSalentini.com

..dalla tradizione del salento

Una croce di colore rosso tracciata su alcuni ulivi infettati
Una croce di colore rosso tracciata su alcuni ulivi infettati

Xylella

| 0 commenti

Mara la sorte de la terra mia
mo ca nu tene chiui l’alberi te ulia,
mara a ci pe denaru l’anima se vende
e vvelena la terra invece cu se la difende

E’ il ritornello dell’ultimo brano musicato da Daniele Durante con il testo di Gabriella Della Monaca.

Una canzone che nasce a seguito delle vicende legate alla Xylella, il batterio che tanti danni ha causato agli uliveti del salento.

Nel brano, una ballata tradizionale , traspare l’amarezza per la sorte degli ulivi che rischiano di scomparire dal nostro territorio modificando in modo irreparabile l’ecosistema del salento.
Sonorità salentine per un canto di protesta.

Canale Youtube di Daniele Durante.

 

 

Autore: Mauro De Filippis

Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l’ Università del Salento, lavoro nel campo dell'IT fornendo fornendo consulenza informatica, realizzando applicazioni web based, applicazioni gestionali, siti Internet. Appassionato di Musica e di Musica Popolare, sono tra i fondatori del Gruppo Musicale e vicepresidente dell'Associazione Culturale AriaFriscA da quasi 15 anni impegnata nella rielaborazione e riproposizione della tradizione musicale Salentina. Studio Fisarmonica, adoro strimpellare gli strumenti della tradizione Celtica quali Thin e Low Whistle. Per contattarmi potete usare la mail info_AT_ stornellisalentini.com Google+ by Mauro De Filippis

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.