StornelliSalentini.com

..dalla tradizione del salento

Quannu camini tie

| 0 commenti

Quannu camini tie faci na posa
nu l’aggiu vista a nudda amante fare

Vulia sapire ci la faci ca si puntusa
o puramente ca la poti fare

Quannu camini tie faci na posa
nu l’aggiu vista a nudda amante fare

Vulia sapire ci la faci ca si puntusa
o puramente ca la poti fare

Ogni capiddhu nci porti na rosa
de forza me n’hai fattu nnammurare

E porti l’occhi de na gnura serpe
quale pittore te li vose fare

Ci era pittore ieu te pingeria
nu ritrattu de tia me nia de fare

A le camere mei me ne l’ia purtare
de notte e giurnu me ne l’ia guardare

Ci qualche giurnu ieu cascheria malatu
lu ritrattu guardannu me saneria

Cielu ca nu ccuminci a furminare
donna ca me fa murire

Me fa girare comu gira lu sule
me fa vulare come a nu ceddu

E ieu te dicu a tie amante puntusa
vojime bene e nu me bbandunare

Autore: Mauro De Filippis

Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l’ Università del Salento, Appassionato di Musica e di Musica Popolare, sono tra i fondatori del Gruppo Musicale e vicepresidente dell'Associazione Culturale AriaFriscA per oltre 15 anni impegnata nella rielaborazione e riproposizione della tradizione musicale Salentina. Studio Fisarmonica, adoro strimpellare gli strumenti della tradizione Celtica quali Thin e Low Whistle. Attualmente in forza al gruppo di musica popolare Salentina Tammurria Per contattarmi potete usare la mail info_AT_ stornellisalentini.com Mi trovate anche su : Google+ by Mauro De Filippis Youtube by Mauro De Filippis

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.